diventare giardiniere

Quasi tutto rose e fiori

venerdì 08 gennaio 2016 ore 05:09

Francesco questo lavoro se lo è inventato, ma come si deve. Apprendista un po’ per caso insieme a degli amici giardinieri, al momento di decidere che strada prendere dopo la laurea si ritrova a scegliere proprio cesoie e falciaerba. Ma l’esperienza che ha non gli basta e decide di iscriversi a scuola di giardinaggio, dove impara tutto il necessario per potersi mettere in proprio e trasformare la sua passione in una vera professione. Perché per buttarcisi e far finta di essere capaci in questo campo ci vuol poco, ci dice. Ma se le cose le vuoi fatte bene la preparazione è fondamentale.

Parte dalla gavetta e dalla promozione della sua attività (fatta da lui in persona naturalmente, suonando i campanelli e i citofoni). Dopo i primi mesi di stanca il lavoro inizia ad arrivare. Il passaparola, i clienti contenti…

Oggi, dopo dieci anni, Francesco è un felice libero professionista del verde. Che ci racconta come si fa a diventare giardinieri, quanto si guadagna e la cosa più importante di tutte: se consiglierebbe il suo lavoro oggi.

Se volete saperne di più questo è il suo sito

Se anche tu sei un Pioniere e vuoi raccontarci la vita che ti sei inventato scrivi a pionieri@radiopopolare.it

 

 

Aggiornato sabato 09 gennaio 2016 ore 16:43
TAG