Le Oche

La brillante supernova e il pigro algoritmo

venerdì 15 gennaio 2016 ore 16:20

Gianluca Masi è un astrofisico del Virtual Telescope Project, co-autore del paper che su Science di oggi descrive la supernova ASASSN-15lh, una forza che s’è svegliata nel giugno scorso in una galassia molto molto lontana (3,8 miliardi di anni-luce), brillante come 570 miliardi di Sole, avvistata dai telescopi ottici “Brutus” e “Cassius” dell’All Sky Automated Survey for SuperNovae sul Cerro Tololo, in Cile.

Intervista a Gianluca Masi

LuceSupernovaLe curve di luce di ASASSN-15lh e di altre supernovae a confronto

***

Il nome Sebastiano Vigna dovrebbe dirvi qualcosa. Vi diamo un indizio: è professore associato  al Dipartimento di Informatica della Statale di Milano. Ancora niente? Eppure i giornali ne parlano spesso a proposito di web, motori di ricerca, affidabilità, social network ecc. È uno specialista della pigrizia ottimale ed efficiente, già questo dovrebbe bastare per incantarvi. Ha inventato un algoritmo di tipo “xorshift” per generare numeri pseudo-casuali. Pigro forse, ottimale di sicuro perché in un mese ha sbaragliato la concorrenza.

RandomnessVisVisualizzazione della casualità numerica prima e dopo l’aggiornamento al PRNG

Gli abbiamo fatto il terzo grado per provare a capire cosa fa:

Intervista a Sebastiano Vigna

 

Aggiornato sabato 16 gennaio 2016 ore 16:51
TAG