ESTREMA DESTRA

Forza Nuova in centro a Milano

sabato 23 gennaio 2016 ore 06:56

Arriveranno in centro Milano, all’Hotel Galileo di corso Europa, i neofascisti attesi per il convegno organizzato da Forza Nuova domenica 24 gennaio. Una sede trovata con la mediazione della questura di Milano dopo che un primo “no” era arrivato dai gestori del palazzo delle Stelline. A rendere noto luogo e orario del convegno sono stati gli stessi organizzatori tramite i loro canali social: le pagina Facebook di Forza Nuova Milano e di Alliance for Peace and Freedom, la sigla che riunisce una parte delle associazioni e dei partiti dell’estrema destra europea.

Screenshot forza nuova

 

Un convegno che ha sollevato le proteste delle associazioni partigiane e democratiche, che hanno chiesto di vietare il raduno neofascista e che si ritroveranno domenica mattina alle 10 alla Loggia dei Mercanti per un presidio di protesta. Dalle associazioni anche la richiesta di una presa di posizione del sindaco di Milano Giuliano Pisapia.

A far discutere anche la partecipazione al convegno del senatore Mario Mauro, già ministro della Difesa, europarlamentare ed esponente di spicco di Comunione e Liberazione. Fu anche membro del comitato dei saggi voluto dall’ex presidente della Repubblica Giorgio Napolitano. Mario Mauro sarà uno dei relatori del convegno, “non voglio perdere l’occasione di parlare di Siria, un tema che mi sta a cuore” ha detto ai microfoni di Radio Popolare. Perché il tema del convegno è quello: “Siria, la guerra al terrore”.

“Come si voleva dimostrare l’antifascismo militante non riesce a privarci di alcuno spazio e a bloccare alcuna nostra azione o iniziativa”, ha scritto Forza Nuova Milano sulla sua pagina Facebook.

Ci sarà Forza Nuova, con il suo segretario Roberto Fiore, e tra gli altri relatori Nick Griffin del British National Party e Nabil Al Malazi del Syrian club Polonia. Un’iniziativa che serve a Forza Nuova anche a uscire dall’ombra in cui è finita dopo l’alleanza tra Casapound e Lega Nord che ha dato grande visibilità ai fascisti del terzo millennio.

Ma chi c’è dietro alla sigla Alliance for Peace and Freedom che con Forza Nuova promuove il convegno di domenica? Lo spiega in questa intervista ad Alessandro Braga, Saverio Ferrari dell’Osservatorio democratico sulle nuove destre:

saverio ferrari

Aggiornato domenica 24 gennaio 2016 ore 10:19
TAG