Primarie
Candidato alle primarie

Giuseppe Sala: “Non sono l’uomo di Renzi”

mercoledì 23 dicembre 2015 ore 10:28

Giuseppe Sala ha scelto le frequenze di Radio Popolare per il primo confronto con il pubblico sulla sua candidatura alle primarie per il sindaco di Milano. La sua discesa in campo, ha spiegato, è “un atto dovuto dopo sette anni di lavoro per la città”.

Il Commissario unico di Expo ha smentito di essere l’uomo di Matteo Renzi.  “Appartengo da tempo al centrosinistra, elettore prima dei Ds e poi del Pd, sono apprezzato da Enrico Letta e da Pierluigi Bersani e se ho lavorato con la giunta di Letizia Moratti, in qualità di City Manager, l’ho fatto da tecnico. Quando sono entrato allora in Comune nessuno mi ha chiesto per chi votassi”.

Giuseppe Sala ha anche rivelato di essere stato interpellato come possibile candidato alle elezioni Comunali del 2011 dai dirigenti dell’allora Pd milanese, Pierfrancesco Majorino e Alessandro Cornelli, e poi contattato anche per le seguenti Regionali.

Sala ha affermato che chiederebbe a Pisapia di collaborare con lui. “Assolutamente sì”, ha detto. “Dopodiché, anche per rispetto, non si chiede all’ex sindaco un ruolo operativo. Ma Pisapia è una figura di garanzia e gli chiederei una collaborazione”.

Ascolta il Microfono aperto a cura di Massimo Bacchetta

Aggiornato venerdì 08 gennaio 2016 ore 17:56
TAG