Al Teatro La Cucina

Slot Machine: la morte gioca d’azzardo

martedì 03 novembre 2015 ore 05:02

“Slot Machine” è il nuovo spettacolo del pluripremiato Teatro delle Albe di Ravenna,  in scena in prima assoluta al TeatroLaCucina di Milano, negli spazi di Olinda, all’ex Ospedale Psichiatrico Pini.

Dopo essere stato presentato come opera lirica, al Teatro Lirico Sperimentale “A. Belli” di Spoleto nel 2014, con le musiche originali di Christian Carrara e il titolo “Il Giocatore”, ora il lavoro debutta in forma teatrale e diventa “Slot Machine”.

Il monologo, interpretato da Alessandro Argnani, indaga il tema della dipendenza da gioco d’azzardo, fenomeno in crescita esponenziale in Italia ed è firmato da Ermanna Montanari e Marco Martinelli, che aggiungono così una nuova tappa al percorso di analisi del contemporaneo che il Teatro delle Albe ha intrapreso da anni con efficacia.

Un uomo, mentre agonizza nel fosso dove è stato scaraventato dai suoi creditori di gioco, riflette sulla sua deriva personale, sul proprio abbandonarsi ai rischi del gioco d’azzardo, sulla nemmeno tanto nascosta aspirazione all’autodistruzione che sta alla base dei comportamenti dei giocatori dipendenti. Una discesa all’inferno, che coinvolge un’esistenza intera e quella di molti altri, che hanno la sfortuna di stare vicini al protagonista.

Dopo Milano lo spettacolo sarà a Bologna (dal 17 al 19 novembre), Foligno (27 novembre), Rimini (gennaio 2016), Ravenna (febbraio 2016), Firenze (marzo 2016), Lugano (aprile 2016).

Ascolta l’intervista a Marco Martinelli

MARCO MARTINELLI – SLOT MACHI

Milano

Aggiornato mercoledì 04 novembre 2015 ore 17:22
TAG