connessioni ecologiche

La volpe di Bruzzano

domenica 22 novembre 2015 ore 12:29

“La possibilità di studiare connessioni ecologiche, quindi una continuità verde, in area urbana è particolarmente difficile” lo dice l’agronoma Sara Costello del Giardino degli Aromi, la comunità che dal 2003 opera all’ex ospedale psichiatrico Paolo Pini di Milano, ospite di Considera l’armadillo – noi e altri animali.

Il nome del progetto è Perché un riccio passi per il Nord Milano e con incontri pubblici e confronti immagina come conservare e proteggere la natura in città e in particolare cerca nuovi collegamenti tra le aree verdi del Parco Nord Milano, del Parco della Balossa e del Parco Paolo Pini, tra i comuni di Milano, Cormano e Novate Milanese.

Il monitoraggio delle aree interessate ha mostrato una grande varietà di specie di uccelli(52 di cui 6 di rapaci), di farfalle (29), di libellule (10), di piccoli mammiferi, tra cui il riccio e, grazie a una fototrappola, di una volpe.

Il prossimo incontro ha quindi cambiato nome in Passaggi per il riccio, la volpe e per noi alla ricerca di nuovi collegamenti tra le aree verdi, dando valore a questi rifugi per gli animali selvatici così importanti anche per noi

Sara Costello a Considera l’armadillo – noi e altri animali

SARA COSTELLO

 

Aggiornato domenica 22 novembre 2015 ore 12:53
TAG