Foto Getty Images
La campionessa di volley

Valentina Diouf è diventata grande

mercoledì 28 ottobre 2015 ore 05:51

“Ognuno di noi è differente dall’altro, amo la gente che sa distinguersi”.

Parla così Valentina Diouf, classe 1993, stella della nazionale italiana di pallavolo e di Modena.

Sa ciò che dice, perché è sempre stata diversa dalle sue coetanee. Più alta di chiunque, con i suoi 202 centimetri. Più scura, per via di un padre senegalese che le ha dato il cognome.

Così, complici i successi in campo, lei è diventata portabandiera di una nuova Italia.

“Faccio parte delle nuove generazioni, se posso dare una mano non mi tiro indietro” aggiunge Valentina, che ha da poco pubblicato con Andrea Schiavon il libro Quando sarai grande, edizioni Mondadori.

Qui l’audio dell’intervista integrale a Valentina Diouf, andata in onda nel corso della trasmissione Olio di Canfora.

 

Valentina Diouf podcast

 

 

 

Aggiornato mercoledì 28 ottobre 2015 ore 12:19
TAG