(AP Photo/Valentina Petrova)
La denuncia

Migranti uccisi al confine turco/bulgaro

giovedì 22 ottobre 2015 ore 18:27

Una situazione di violenza diffusa, ragazzi morti sotto il fuoco della polizia bulgara.

La denuncia è stata raccolta dall’Osservatorio Balcani Caucaso nei campi che ospitano i migranti arrivati in Europa dalla Siria e dagli altri Paesi asiatici.

In questi giorni Andrea Rossini, solo tra i giornalisti italiani, ha visitato le strutture e ha registrato quanto raccontato da più di un testimone.

Le uccisioni sarebbero avvenute al confine tra la Turchia e la Bulgaria. All’ingresso in quest’ultimo Paese, sostengono alcuni migranti, si scatena la caccia degli agenti ai migranti. Tra botte, morsi di cani e detenzioni, ci sarebbero stati anche spari. Letali.

Ascolta l’audio integrale dell’intervista ad Andrea Rossini.

ROSSINI podcast

 

Aggiornato venerdì 23 ottobre 2015 ore 07:49
TAG