Parla Federico Buffa

Le Olimpiadi del 1936, quel buco nella storia dello sport

mercoledì 14 ottobre 2015 ore 17:39

“Eravamo un buco nella storia, ma non ce ne accorgevamo affatto”.

È una delle prime battute che Federico Buffa pronuncia da palco. Da lì in poi, per un paio di ore, la sua voce conduce il pubblico alla scoperta di uno dei momenti più controversi nella storia dello sport.

Per il giornalista si tratta di una prima volta a teatro, anche se nessuno lo direbbe. Le Olimpiadi del 1936 è uno spettacolo diretto da Emilio Russo e Caterina Spadaro, in scena oltre a Buffa ci sono la cantante Cecilia Gragnani, il pianista Alessandro Nidi e il fisarmonicista Nadio Marenco.

La produzione è del TieffeTeatro Menotti di Milano, dove lo spettacolo è tornato per una settimana prima di partire per un tour nella penisola.

Sul sito della struttura è possibile consultare date e luoghi delle esibizioni. Con un click sul seguente file, invece, sentirete Federico Buffa raccontare a Olio di Canfora qualche dettaglio su una storia che tiene assieme Adolf Hitler, Leni Riefensthal, Jesse Owens e il maratoneta Sohn Kee-chung.

Federico Buffa

 

 

Aggiornato martedì 20 ottobre 2015 ore 13:46
TAG