Auditorium

La Grande Guerra, voci e musiche dal ’15 – ’18

giovedì 15 ottobre 2015 ore 08:07

Giovedì 5 novembre alle ore 20.30 presso l’Auditorium Demetrio Stratos di Radio Popolare ci sarà lo spettacolo

LA GRANDE GUERRA, voci e musiche dal ’15-’18

3° appuntamento di SINESTESIA 2015 “contaminazioni sensoriali” tra musica, arte, filosofia e scienza

a cura del Sinestesia Ensemble di Gioventù Musicale

con la partecipazione straordinaria di Lorenzo Monguzzi.

Voluto da Fondazione Gioventù Musicale d’Italia nell’anno del suo 60° anniversario, il progetto SINESTESIA si avvale della collaborazione di diversi Conservatori italiani ed europei.

LA GRANDE GUERRA, terza tappa della stagione, propone un sentiero narrativo che accomuna musiche e parole, che fonde tra loro, canti popolari, repertori classici dei primi del Novecento e il racconto di una piccola parte di quelle drammatiche vicende, a cura di Danilo De Biasio e Martino Iniziato, autori della trasmissione di Radio Popolare “Autista Moravo”.

Accanto all’ Ensemble Sinestesia si esibirà, in una collaborazione assolutamente inedita, Lorenzo Monguzzi.

Monguzzi è uno dei fondatori del gruppo folk-pop i Mercanti di Liquore. Ha collaborato con Marco Paolini e con il violoncellista Mario Brunello nello spettacolo “Mozart genio?…Da vicino nessuno è normale”, nel quale affianca la prestigiosa Orchestra d’Archi Italiana.

Sul palco:

Ekaterina Valiulina, violino

Laura Maniscalco, violino

Amira Awajan, viola

Giacomo Cardelli, violoncello

Francesco Bossaglia, direzione musicale in collaborazione con Saul Beretta

Alfonso Martone, arrangiamenti

  1. Ravel: Quartetto in fa maggiore (1903) – estratto del I° movimento
  2. Stravinskij: Tre pezzi per quartetto d’archi (1914) – I° e II°
  3. Bartók: Quartetto n.2 (1915-1917) – estratto dal II° movimento
  4. Schönberg: Quartetto in fa diesis minore, op.10 (1908) – estratto del IV° movimento
  5. Webern: Sei bagatelle per quartetto d’archi, op.9 (1913) – II°, IV° e VI°

Ponte de Priula, Sui monti Scarpazi, Monte Canino e altri

Durata dello spettacolo: 20.30 – 21.30.

Ingresso libero, fino a esaurimento dei posti disponibili, con prenotazione consigliata allo 02.39241409 da lunedì a sabato. Il posto verrà riservato fino a 10 minuti prima dell’inizio dello spettacolo.

Aggiornato martedì 05 gennaio 2016 ore 12:12
TAG